Borse desigual dallo stile inconfondibile

La moda offre alle donne di oggi, che amano sempre più prendersi cura del proprio aspetto e del proprio look, la possibilità di identificarsi in un modello e di differenziarsi quotidianamente anche solo cambiando un semplice accessorio: la borsa.

Senza dubbio le borse rappresentano un complemento indispensabile di qualsiasi outfit e per qualsiasi situazione, tanto per una mattinata trascorsa in giro a sbrigare commissioni, quanto per una serata di relax. Quelle firmate Desigual diventano poi l’emblema dell’originalità espressa con incredibile femminilità, al punto da riuscire ad inserire in un unico accessorio, spirito creativo e sex appeal.

Infatti sono proprio le borse di questo coloratissimo e particolare brand che riescono a cambiare il senso e la finalità di un abbigliamento, con una semplicità mescolata ad un tocco di grande classe.
Assolutamente inconfondibili, vivaci, magnetiche ed enigmatiche, le borse Desigual sanno come rendere sensale e audace un look, regalandogli un sapore del tutto nuovo e giocoso: i modelli riprendono le linee tipiche delle borse più richieste e utilizzate, spaziando dai bauletti alle borse a tracolla, dalle shopping bag alle pochette, dagli spiritosi zainetti alle sofisticate handbag.
borsa-desigual
Qualunque sia la scelta del modello di borsa Desigual, si può essere certe di non passare inosservate, perché la mescolanza di colori brillanti e accesi, che si intersecano in motivi ora astratti, ora geometrici, lasciano costantemente la sensazione di un dettaglio di moda mai proposto prima e per questo decisamente unico.
Molto utilizzati dal brand sono anche i motivi floreali, sempre vivaci e coloratissimi, oppure gli abbinamenti multicolor e multifantasia che permettono di inserire in un unico articolo mille stimoli visivi.

Ma il brand ama unire in un solo modello anche materiali differenti, infatti sono molte le borse che mostrano la scocca in tessuto e manici, bordi e tracolle in cuoio o in pelle.
Non mancano poi i modelli più sobri e delicati per le donne che preferiscono qualcosa di meno intenso e distinguibile: si tratta dei modelli realizzati in un solo materiale e in un solo colore, sui quali vi si intravedono i motivi tipici che costituiscono il tratto distintivo di Desigual, ma impressi sobriamente tono su tono.
Queste varianti restano comunque parte integrante del brand perché mantengono una scelta di colori unici ma altrettanto brillanti.

Acquista la casa dei tuoi sogni

Acquistare una casa non è solo un’investimento finanziario, ma anche una delicata operazione che coinvolge i sogni, le emozioni e i desideri degli acquirenti. Agire in modo autonomo, improvvisandosi degli esperti nel settore o cercando da soli le offerte disponibili sul web potrebbe indirizzare verso presunti affari che si rivelano successivamente delle spiacevoli delusioni. Al fine di evitare queste evenienze è sempre raccomandabile fare affidamento ad un’agenzia immobiliare.

Le agenzie svolgono un importante ruolo di intermediario tra chi vende e chi acquista (o prende in affitto) un immobile, proponendo a quest’ultimo delle offerte adatte alle sue esigenze. Queste possono riguardare diversi criteri, come l’ampiezza dell’abitazione, gli aspetti logistici dell’immobile, il suo prezzo e le caratteristiche della casa. L’agente si configura quindi anche come un consulente, in grado di orientare gli utenti verso l’acquisto di case in vendita ad Ottaviano più idonee alle loro preferenze e alle loro risorse finanziarie. Poiché si tratta di professionisti che possiedono in molti casi una lunga esperienza nel settore, la loro competenza potrà risultare molto utile, sia per chiarirsi le idee circa l’immobile da comprare, sia per quanto riguarda la quantità di offerte che l’agenzia riuscirà a mettere a disposizione del cliente.

case-in-vendita

Un ulteriore vantaggio di questo servizio consiste nel risparmio di tempo: un agente organizzerà gli appuntamenti per visionare gli immobili in offerta venendo incontro alle esigenze degli utenti, che non dovranno così perdere delle ore nel contattare i proprietari di persona. I responsabili della agenzie accompagneranno i clienti durante la visita alla casa, annotando domande, dubbi e richieste da parte di questi, per facilitare lo scambio di informazioni e fornire ai potenziali acquirenti tutti i dati per un concludere delle transazioni sicure e prive di sorprese.

Ultimo ma non meno importante è anche il supporto che le agenzie forniscono per quanto riguarda la negoziazione del prezzo e la finalizzazione legale degli accordi. Se si agisce in maniera autonoma, si sarà costretti spesso a contrattare sul prezzo, un’attività alla quale non tutti sono portati (e che potrebbe quindi avvantaggiare chi vende, se questo risulta più abile). Con il supporto dell’agenzia si può superare questo ostacolo, grazie al ruolo di mediazione offerto, che consente anche di proporre modifiche e trovare dei punti d’incontro tra venditore ed acquirente. Si risparmierà inoltre tempo e fatica sui contratti e gli aspetti legali, che saranno tutti coordinati dall’agenzia.

Acquista gli utensili giusti per la cucina

Siete pizzaioli professionisti o avete un forno a legna e volete utilizzare strumenti in grado di garantire la massima performance in fase di cottura in modo che la vostra pizza sia impeccabile? Su internet potrete trovare tantissime occasioni per acquistare gli utensili che più fanno al caso vostro. Preparare una buona pizza è soprattutto una questione di dettagli e con gli strumenti giusti non si può sbagliare. Di articoli in vendita ce ne sono tanti, l’importante è utilizzare quelli di cui avete bisogno secondo le vostre abitudini e capacità. Online si possono acquistare ottime pale per la pizza: da quelle rettangolari a quelle tonde. Realizzate in materiali di primissima qualità, sono uno strumento fondamentale per garantire una cottura omogenea della pizza che, una volta infornata, deve essere sempre girata affinché si possa cuocere in modo uniforme. Pale che servono ad informare la pizza e pale che servono a girarla: ogni strumento leggero e maneggevole per poter effettuare queste operazioni nella massima sicurezza e con facilità. Diverse anche le forme delle pale, da quelle tonde a quelle rettangolari.
forno-a-legna
Ogni pala è poi disponibile sia singolarmente che in un pratico e conveniente set completo. Realizzate in acciaio per garantire anche igiene e facilità nella pulizia dopo l’utilizzo. Sempre online si possono trovare anche ottime spazzole con setole in ottone, ideali per la pulizia del forno. Un forno pulito, senza cenere sparsa, è fondamentale per permettere alla pizza di cuocersi mantenendo la fragranza ed il gusto del suo condimento. La cottura in un forno a legna è la cottura tradizionale per la vera pizza e un forno pulito deve essere un aspetto sempre presente. La spazzola con setole in ottone è un utensile eccezionale sotto questo punto di vista: studiata per raggiungere senza problemi anche gli angoli più nascosti del forno e pulirli velocemente senza lasciare residui. Non può mancare anche la pala ricurva spargi brace. Uno strumento importante per permettere al forno di funzionare in modo corretto. Si tratta di un utensile che viene utilizzato per garantire alla brace di posizionarsi in modo omogeneo, senza che si accumuli in qualche angolo, creando poi degli scompensi di calore in qualche zona: in questi casi la cottura della pizza sarebbe compromessa. Con la pala spargi brace, invece, il calore si trasferisce in modo uniforme in tutto il forno rendendo la vostra pizza ancora più buona e gustosa.

Cake design che passione

Ogni volta che guardavo una trasmissione tv in cui si preparavano dolci dalle decorazioni strabilianti, morivo dalla voglia di gettarmi anch’io all’avventura tra sac-à-poche, pasta di zucchero e planetaria. La verità, però, è che i vari tentativi sono falliti, e allora ho deciso che solo un corso di cake design avrebbe potuto aiutarmi a capire questa straordinaria arte culinaria.

Il cake design richiede fantasia e creatività ma soprattutto una certa manualità e precisione dei movimenti, che solo un corso può insegnare. Pensavo che quella parte sull’insegnamento delle tecniche sarebbe stata più noiosa, poiché io amo improvvisare; in realtà ho scoperto che il cake design è il frutto del giusto equilibrio tra tecnica e dell’improvvisazione.
L’aspetto incoraggiante è che si parte facendo piccoli lavori, come cupcakes o biscotti, e in questo modo i primi risultati sono apprezzabili. Bisogna, però, lottare contro la tentazione di gettarsi a capofitto nella decorazione di una torta cerimoniale, che è il primo istinto quando si inizia il corso.

Durante la prima lezione si è parlato dei vari tipi di pasta di zucchero e delle tipologie di coloranti alimentari. Dopodiché ci siamo lanciati nella parte pratica, che è senza dubbio quella più divertente, anche se riconosco l’importanza di una infarinatura soprattutto sulle proprietà dei materiali.

cake-design
Già alla fine della seconda lezione ho realizzato alcuni rivestimenti decorativi come petali, intrecci e fiocchi per rivestire una torta in pasta di zucchero.
Pian piano le lezioni sono diventate sempre più complesse, puntando alla realizzazione di decorazioni più ambiziose e artistiche. Sicuramente la parte del corso che mi ha lasciata a bocca aperta è stata quella in cui si è parlato della realizzazione di un soggetto umano. Abbiamo studiato le proporzioni del corpo umano, realizzato alcune parti di esso senza l’utilizzo di stampo, ma solo con un’ estrema precisione e cura dei dettagli. Ad un certo punto credevo di realizzare quasi una scultura ed in effetti, a parte il materiale in pasta di zucchero, devo dire che il risultato mi ha dato una certa soddisfazione.
Oltre alle varie tecniche, ho scoperto anche l’importanza degli attrezzi del cake design, proprio come qualsiasi forma d’arte; il tappetino, ad esempio, fondamentale per non far attaccare la pasta al piano oppure il modelling kit con i pennelli di varie misure e dimensioni.
Volete sorprendere con le vostre creazioni e personalizzarle con il vostro tocco? Che aspettate? Creatività e strumenti alla mano e si comincia!

Volo in ritardo cosa fare

Negli ultimi tempi mi sono ritrovato spesso a viaggiare in giro per l’Italia e al di fuori di essa, ed in entrambi i casi ho optato per l’aereo come mezzo di trasporto: veloce, efficiente, relativamente economico e adatto alle più diverse esigenze.

Tra i vari voli a bordo dei quali sono salito, non posso non ricordare quello che mi ha permesso di informarmi sui diritti dei passeggeri delle compagnie aeree a causa del ritardo del volo fuori dal comune: ben 6 ore di attesa!

Non potendo tollerare un simile imprevisto, più che altro per le dimensioni, ho deciso di informarmi su eventuali reclami da fare e rimborsi da richiedere, ed ho scoperto più di quanto potessi anche solo immaginare.
Se si parte da un aeroporto dell’UE oppure se si arriva nell’UE a bordo di un aereo di una compagnia di un Paese UE (o di Islanda, Norvegia o Svizzera) si ha diritto a diverse soluzioni alternative: nel caso in cui il volo venga cancellato è possibile richiedere il trasporto alla destinazione finale con mezzi alternativi comparabili, oppure un rimborso del biglietto con trasporto gratuito al punto di partenza; nel caso, invece, di ritardi superiori alle 5 ore è previsto un risarcimento (variabile tra i 250 ed i 600 euro, a seconda della tratta), ma senza ulteriori spostamenti messi a disposizione dalla compagnia.

In base alla durata dell’imprevisto si ha diritto a pasti, bevande, servizi di comunicazione e, se opportuno, al pernottamento.

La richiesta dell’attuazione di uno di questi diritti può facilmente essere effettuata mediante l’invio di un modulo, compilato, di reclamo UE sui diritti dei passeggeri aerei. Se non arrivano risposte dalla compagnia è possibile inviare un reclamo all’organismo nazionale competente del Paese dell’UE in cui si è verificato il problema.
Nell’evenienza eccezionale che il problema si sia verificato in un aeroporto di partenza di un Paese non membro dell’UE, ma con una compagnia europea, è possibile inviare, comunque, reclamo all’organismo nazionale competente del Paese UE verso il quale eri diretto.
Sottolineo quanto sia fondamentale conservare accuratamente almeno una copia di ogni modulo spedito presso l’organo competente.

E’ necessario sapere che se la cancellazione effettuata dalla compagnia è dovuta a cause di forza maggiore, circostanze straordinarie, allora non per forza potrebbe venir riconosciuto il diritto al risarcimento; in tal caso, però, la compagnia aerea deve, tuttavia, offrire al passeggero le seguenti opzioni:
– il rimborso del biglietto (intero oppure parziale);
– un mezzo di trasporto alternativo per la destinazione finale;
– un altro volo per la prima data disponibile.

Cinque consigli del perchè fare analisi sul tuo sito web

Chiunque possegga un e-commerce dovrebbe sempre affidarsi a strumenti di analisi completi, in grado di comunicare all’azienda o al web marketer che se ne occupa tutti i dati relativi alle visite degli utenti sul proprio sito. La migliore piattaforma che offre questi servizi gratuitamente è senza dubbio Google Analytics, utilizzarlo richiede sicuramente il parere di un esperto di analytics. Ecco 5 consigli per utilizzare la piattaforma di Analytics.

Dimmi da dove vieni e ti dirò chi sei

Fra i vantaggi di Analytics, risiede la possibilità di avere a disposizione una mole di dati sugli utenti che visitano l’e-commerce davvero impressionante. Si tratta di dati sensibili e per questo molto preziosi, in quanto permettono di capire la provenienza geografica, l’età, il sesso, il dispositivo utilizzato ed i prodotti acquistati o seguiti. Bisogna tenere presente che anni fa, per ottenere queste informazioni, le aziende pagavano milioni di euro ad agenzie specializzate. Il che rende manifesta l’importanza di tali numeri per sviluppare le campagne di marketing.

Dai numeri alle strategie

Partire da numeri così ben distinti, significa avere una possibilità unica per capire come migliorare il proprio e-commerce e per aumentare le vendite dei prodotti. Conoscere la provenienza e le preferenze del target, potrebbe ad esempio aiutare a concentrarsi su alcune tipologie di prodotti particolari, così da andare incontro ai gusti del target di riferimento.

Migliorare il proprio e-commerce

Analytics fornisce anche altri dati, fra cui quelli riguardanti la funzionalità delle pagine dell’e-commerce: le pagine più visitate, quelle in cui gli utenti si soffermano di più, quelle che sono più spesso causa di un abbandono del sito e, ovviamente, i prodotti che vengono più di tutti seguiti o messi nel carrello. Un’opportunità unica per capire dove si sbaglia, e quali sezioni dell’e-commerce vanno aggiustate, potenziate o eliminate.

Ottica SEO e keywords

Questi dati, uniti a quelli relativi al motore di ricerca utilizzato, permettono di sviluppare strategie di marketing SEO-oriented molto efficaci. Rivolgendosi ad un professionista, si avrà la possibilità di migliorare l’e-commerce puntando su una migliore indicizzazione su Google (dunque più visibilità) e su keyword frutto di ricerche specifiche.

Da Analytics ad AdWords

Il passo dallo studio delle statistiche alla definizione di campagne di advertising è brevissimo. Google ci mette a disposizione Analytics per cogliere i segnali, e AdWords per sfruttarli con la programmazione di campagne ADV mirate a target e a keyword specifici. Affidarsi ad un professionista che interpreti i dati, e sviluppi le strategie, è assolutamente fondamentale per il successo del proprio e-commerce.

Perchè utilizzare un cuscino per la gravidanza?

Appena ho scoperto di essere incinta, una delle prima cose che una delle mie migliori amiche mi ha detto è stata: “Ti presterò il mio cuscino per la gravidanza…”. Sul momento, mi sono quasi messa a ridere: non avevo alcun tipo di dolore, dormivo benissimo… perché mai mi sarei dovuta mettere in casa un cuscino ingombrante di cui non conoscevo bene l’utilizzo?
Quanto mi sbagliavo! Arrivata al quinto mese di attesa, infatti, ho iniziato ad accusare qualche dolore alla schiena. Nulla di particolare, ma con il passare dei giorni mi rendevo conto di quanto il fastidio fosse persistente e mi impedisse di riposare bene. Sono dettagli importanti, perché in un momento così delicato, ogni piccola attenzione che permette di vivere meglio è un aiuto che non bisogna sottovalutare.

Di chiedere il cuscino alla mia amica, mi vergognavo: non ne aveva più parlato e, dalla mia reazione iniziale, forse aveva pensato che non mi interessasse per nulla. Così ho cercato su internet, ho letto diversi commenti di donne che lo avevano utilizzato, e mi sono decisa a comprarlo.
Tra giorni dopo lo avevo tra le mani e, tempo un paio di notti il mio pensiero in merito a questo fantastico cuscino era solo uno: quanto mai non l’ho utilizzato prima!
Il cuscino è progettato apposta per le donne in gravidanza e per favorire il riposo mettendosi sul fianco sinistro, quello che, secondo gli esperti, è il lato migliore per far sì che il feto venga irrorato adeguatamente durante la notte. Ma, al di là dei benefici per il bambino, il sollievo è immediato anche per noi mamme: i muscoli si rilassano meglio e schiena, spalle e ginocchia provano un gran sollievo. In più, se, nel corso della notte, si desidera cambiare posizione e spostarsi sull’altro fianco, la forma del cuscino permette di girarsi senza doverlo spostare e trovando la stessa comodità.
È davvero un acquisto che consiglio a tutte, anche perché, su internet, è facilissimo trovare tante offerte differenti, ottimi sconti e potersi documentare leggendo i pareri di chi lo ha provato.
I consigli che posso dare io sono di verificare sempre che sia conforme alle norme approvate da ostetrici e ginecologhi, così da essere certi della qualità e della sicurezza del prodotto. Importante anche che sia lavabile, perché, una volta portata a termine la gravidanza, il cuscino risulta utile anche per l’allattamento. Meglio dunque, se il cuscino è provvisto di una fodera da togliere e lavare in lavatrice senza difficoltà.
Dopodiché, l’unica altra cosa che mi sento di dire, in base alla mia esperienza, è di non fare il mio stesso errore: se avete un’amica che vi consiglia di prendere un cuscino della gravidanza fin dai primi mesi di attesa… ascoltatela!

Affidati ad una tappezzeria e lasciati guidare nello stile della tua casa

Il tappezziere è uno dei mestieri artigianali più antichi, richiede un mix di abilità, creatività, manualità e tanta pazienza.

Vi sono diverse specializzazioni in quest’affascinante arte: il cucitore d’arredo, il tappezziere di produzione e quello di servizio. Quest’ultimo rappresenta la più classica forma artigiana, risalente addirittura al 1500, colui che si occupa con estro di applicare moquette, tendaggi e riparare mobili imbottiti.
Non meno importante è il ruolo del cucitore, che prevede tutta la parte relativa alla manifattura e alla realizzazione di tende e rivestimenti vari. La dote che certamente non manca in un vero tappezziere è quella relativa alle nozioni d’arredamento e design, che gli permette di ingegnarsi sui vari abbinamenti fra i tessuti e lo stile della casa.
Personalizzare gli ambienti in cui si vive, è il modo migliore per renderli più vicini alla propria individualità, i mobili e i complementi d’arredo avranno il loro ruolo, ma i “tessuti”, in una casa, sono la parte più calda e avvolgente. C’è chi disse che una casa senza tendaggi e rivestimenti, è come un albero in autunno senza foglie nè fiori.
Affidandovi a una tappezzeria a Roma avrete a disposizione una vastità enorme di tessuti fra i quali scegliere: velluto, alcantara, velour, damasco, tela bandera e broccato.


Delicati devorè in colori tenui per impreziosire le vostre tende, o semplice devorè in cotone lancè per una raffinata organza.
Il taftà non manca di stupire con le sue colorazioni sceniche e il jacquard fil coupè unito lamè darà all’ambiente un tocco moderno.
Tra i pellami per rivestire e imbottire vecchi mobili, avrete l’imbarazzo della scelta: cuoio, finta pelle e nappa nei toni che più vi aggradano.
Le vere tappezzerie sanno trasformare tutti questi tessuti in piccole opere d’arte, uniche nel loro genere, perché realizzate esclusivamente per voi.
Il senso creativo-cromatico unito al buon gusto e al “saper fare”, rendono il tappezziere, l’unico in grado di rivoluzionare la vostra abitazione, nulla sarà lasciato al caso.
I colori dei tessuti si assoceranno all’arredamento, e saranno chiara espressione di voi stessi, particolare attenzione verrà data ai punti luce e alle zone d’ombra, creando un equilibrio innovativo fra la casa e i rivestimenti che la adornano.

Vacanze autunnali in Albania

Incuriositi dai tanti diari di viaggio che raccontano le straordinarie bellezze dell’Albania, io e la mia compagna abbiamo finalmente deciso di concederci una breve vacanza nel ‘Paese delle Aquile’.
Raggiungere l’Albania è piuttosto semplice per noi italiani: i porti di Durazzo e Valona sono infatti collegati a quelli di molte città italiane, si può scegliere un traghetto per l’Albania di diverse compagnie di navigazione; noi siamo partiti da Brindisi, ed arrivare a Durazzo ha richiesto poco più di 6 ore, ma è possibile raggiungere le coste albanesi anche partendo da Bari, Ancona o Trieste.

Durazzo è una città moderna e vivace con un litorale da favola, sul quale sono presenti sia ampie zone di spiaggia libera che aree attrezzate; la spiaggia è prevalentemente sabbiosa, ma non mancano, soprattutto a Nord della città, anche alcuni tratti rocciosi.
In ogni caso, Durazzo non è solo mare, e lungo il corso principale della città, il Rruga Taulantia, sorgono diversi negozi nei quali fare shopping a buon prezzo e numerosi locali di ogni tipo, frequentati da giovani e meno giovani.
Molte sono poi le attrazioni culturali offerte dalla città: consiglio vivamente di visitare il Museo archeologico cittadino, al cui interno sono custoditi antichissimi reperti che raccontano la ricca Storia dell’Albania e delle varie popolazioni che nel corso dei secoli vi si sono insediate.
Altro luogo che ci ha particolarmente colpiti è la maestosa Moschea Et’hem Bey, risalente al XVIII secolo e caratterizzata da splendidi affreschi sulle pareti esterne; degno di nota anche l’anfiteatro romano, recentemente riportato alla luce e tutt’ora interessato da lavori di restauro.
Contrariamente a quanto potrebbero pensare molti italiani, l’Albania è un paese moderno anche dal punto di vista delle infrastrutture e dei trasporti, e la posizione centrale di Durazzo permette di visitare in giornata praticamente qualsiasi parte dell’Albania, a cominciare dalla sua capitale, Tirana, raggiungibile in poco più di mezz’ora di auto.
Un’altra località che consiglio vivamente di visitare, e che dista da Durazzo circa 80 Km, è Berat, un’antichissima cittadina ottomana conosciuta come “la città delle mille finestre” e caratterizzata da piccole case bianche e da tortuosi vicoli acciottolati. Da non perdere assolutamente la vista dal castello che sovrasta la città, comodamente raggiungibile anche in auto. Non abbiamo invece avuto modo, purtroppo, di visitare Argirocastro, inserita assieme a
Berat nella lista dei “Patrimoni dell’Umanità tutelati dall’Unesco”; un motivo in più per tornare nuovamente in questo splendido Paese!

Vacanza in Grecia tra colori e sapori mediterranei

Per le nostre vacanze abbiamo scelto di andare in Grecia, più precisamente a Corfù. Abbiamo organizzato tutto on line, dalla prenotazione del traghetto per la Grecia a quella dell’hotel.

Siamo partiti io e la mia fidanzata da Bari e abbiamo preferito farlo intorno a mezzanotte, visto che il viaggio era lungo. Infatti siamo sbarcati a Corfù all’indomani intorno a mezzogiorno.
Abbiamo preso un taxi che ci ha portato al nostro hotel 4 stelle che abbiamo subito apprezzato per il benvenuto: fiori freschi in camera, arredamento accogliente, spazioso e confortevole. Abbiamo scelto però la soluzione con mezza pensione, perché sapevamo già che non saremmo tornati in hotel a pranzo o a cena.
Il periodo che abbiamo scelto è stato settembre per il clima mite.
Appena finito il pranzo ci siamo dedicati alla visita dei dintorni e il mare è stata subito una delle attrazioni più belle di quest’isola.


La passata dominazione veneziana qui si nota in ogni angolo. Abbiamo visitato le due fortezze della città di Kerkyera del IV sec., che ancora conserva i bastioni intatti e al suo interno si trova una stupefacente collezione bizantina con mosaici, pitture e sculture.
La fortezza “nuova” è del XV-XVI sec. e sul portale troneggia il leone di Venezia. Si vede anche arrivando nel porto, sul quale si affaccia maestosa.
Per la cena ci siamo fermati più volte nei giorni a seguire in una delle tante taverne che servono gustosi piatti locali.
Belle e varie le spiagge accompagnate dalla visita di altri luoghi d’interesse storico-culturale.
Abbiamo noleggiato uno scooter, molto comodo per muoversi, e abbiamo passato in rassegna le spiagge di Dassia dove si può fare ogni tipo di sport acquatico o un giro in pedalò. Acqua cristallina e fondali bassi la rendevano molto gradevole.
Spettacolari i colori delle spiagge di Paleokastritsa, di un turchese intenso e con tanti negozi dove abbiamo fatto shopping.
A Corfù abbiamo anche visitato il neoclassico Palazzo Reale, il museo archeologico e la chiesa Agios Spiridonas (Spriridone è il patrono locale).
Non lontano da Paleokastritsa c’è Villa Achilleion, la residenza di Sissy, l’imperatrice d’Austria davvero affascinante, insieme al giardino a terrazze dal quale si ammira un panorama da cartolina.
La spiaggia di Sidari ci ha permesso una nuotata suggestiva attraverso il Canal D’Amour, tra rocce che sembrano scolpite dai venti e dove abbiamo passato una bella serata nei locali alla moda e in discoteca.
Nel complesso una bella vacanza che ripeteremo al più presto sulle isole vicine.